PER LE PRIMARIE A COMO

I risultati delle recenti elezioni amministrative insegnano che alla vittoria del centrosinistra hanno dato un contributo fondamentale moltissimi cittadini e cittadine che per anni si sono impegnati nel lavoro, nel sociale e nella cultura e che, spesso, si sono sentiti distanti dalla politica. Persone che hanno recepito e risposto con entusiasmo ai messaggi di speranza lanciati da candidati inizialmente indicati come perdenti: Pisapia, De Magistris e tanti altri.

La vittoria di questi non è dovuta a particolari e sofisticate strategie elettorali, ma al fatto che loro per primi hanno intercettato il bisogno di partecipazione dal basso di centinaia di migliaia di cittadini che alla politica chiedono semplicità di linguaggio, chiarezza e realizzabilità dei programmi, impegno personale onesto e trasparente.
Sono sotto gli occhi di tutti gli esiti di lunghi anni di malgoverno del centrodestra della città di Como. Il rapporto di fiducia tra gli amministratori della città e coloro che la vivono quotidianamente è compromesso. Ora più che mai si rende necessario offrire un’alternativa di governo reale, seria, condivisa, per rispondere a tante necessità e richieste di cambiamento provenienti dalla gran parte dei cittadini e delle cittadine comaschi.

In quest’ottica, a meno di un anno di distanza dalle prossime elezioni comunali, previste a Como per la primavera del 2012, le forze di opposizione devono trovare coesione e, per fare ciò, non possono rinunciare ad uno strumento fondamentale di democrazia come le primarie. Questo strumento di partecipazione diretta, infatti, consentirebbe di:

  • risvegliare la passione civile per restituire alla politica comasca forza e credibilità;
  • garantire un’ampia partecipazione dei cittadini alla selezione delle candidature e dei programmi, dalla quale possano scaturire idee importanti e nuove;
  • definire con chiarezza e lealtà il perimetro della coalizione di centrosinistra che si presenterà alle prossime elezioni.


Le esperienze di Milano, Napoli, Torino e Cagliari insegnano che è dal confronto che nascono i successi più importanti.
Rivolgiamo, quindi, questa proposta a tutte le forze del centrosinistra, ai cittadini e alle cittadine, ai partiti, alle associazioni, ai movimenti, affinché aderiscano a un nuovo patto democratico per Como, tramite l’organizzazione, entro il prossimo autunno, delle primarie per la scelta dei candidati e dei relativi programmi per il comune di Como, per l’Amministrazione Provinciale e per gli altri importanti centri della provincia.

Non possiamo vanificare né ignorare i segnali di svolta e partecipazione che le elezioni amministrative prima e i referendum poi hanno inviato pena la definitiva disaffezione delle persone alla vita politica e, con essa, alle sorti civili delle nostre comunità.

Seguiteci anche su: http://www.facebook.com/PrimarieComo

Como, Luglio 2011

Firma questa petizione

Firmando, autorizzo a consegnare la mia firma a coloro che hanno potere decisionale in merito a questo problema.


O

Riceverai un messaggio email con un link per la conferma della tua firma. Per assicurarti di ricevere le nostre e-mail, aggiungi info@petizioni.com alla rubrica o alla lista dei mittenti attendibili.

Annunci pubblicitari a pagamento

Promuoveremo questa petizione a 3000 persone.

Facebook