ADESIONE ALLA LETTERA DELLE COSTITUZIONALISTE AI PRESIDENTI DELLE CAMERE DEL 23 LUGLIO 2018

Commenti

#401

Condivido il fatto che tale situazione, presente anche negli organi direttivi della FNOMCeO nelle stesse proporzioni. sia in aperta violazione dell'art. 51 della Costituzione

Gabriella Tanturri (Torino, 2018-07-27)

#408

La diversità di genere, e la conseguente pluralità di punti di vista, è un fattore che arricchisce il dialogo e da’ spessore alle decisioni.

Nicoletta Parisi (Milano, 2018-07-27)

#409

Non è questione di "femminismo" ma di garanzia delle pari opportunità

Loredana Salvati (Roma, 2018-07-27)

#416

Aderisco con convinzione alla lettera di denuncia delle docenti costituzionaliste

Ilaria Li Vigni (Milano, 2018-07-27)

#418

Fulvio Bruno

Fulvio Bruno (Modena, 2018-07-28)

#425

Condivido in pieno.

Rosanna Oliva (Roma , 2018-07-28)

#429

Affinché i principi sanciti dalla Costituzione nel merito delle garanzie previste per la nomina di pubbliche funzioni siano effettivamente rispondenti a equità, parità e trasparenza!

EVELINA Cataldo (Padova , 2018-07-28)

#436

Difendiamo i principi della nostra costituzione.

Chiara Oggioni (Milano, 2018-07-28)

#439

È necessario prendere una posizione

Danila Valenti (Bologna, 2018-07-28)

#440

vergognoso

Laura Laghi (Treviso, 2018-07-28)

#447

Il progredire di un popolo e del suo governo avviene anche dando uguali diritti per tutti, quindi anche alle donne

Cristina MARIOTTI (Forlì , 2018-07-28)

#449

Sono donna madre di una donna e vorrei che le possibilità di emergere fossero uguali per tutti

Anna Rosa Nardecchia (Bologna , 2018-07-28)

#453

Ritengo medioevale che si debba ancora discutere di pari opportunità. Voglio che chi ha fatto la scelta di eleggere 21 uomini si vergogni di fronte a tutte le persone che hanno una cosciemza civile.

Fabio Carnevali (Bologna, 2018-07-28)

#456

Guai se le istituzioni deputate alla tutela dei diritti costituzionali non si interrogassero sulla loro curiosa composizione sessista e sulla loro effettiva interiorizzazione dell'art.3.

Cinzia Gordini (Bologna, 2018-07-28)

#458

Vorrei che qualcuno/a si accorgesse che quello che abbiamo conquistato come diritti stanno diventando elemosine quando va bene

Anna Rosetti (Bologna, 2018-07-28)

#480

sto facendo una tesi sulle azioni positive per le pari opportunita

catia liburdi (roma, 2018-07-29)

#481

Zuffrano Michela

Michela Zuffrano (Argelato, 2018-07-29)

#483

Spazio anche alle donne

Ottavio Cavicchi (Castello d argile , 2018-07-29)

#485

Sto firmando perché ritengo indegno questo comportamento maschilista in una società che intende chiamarsi civile!

Giuseppe Marcuzzi (Aiello del Friuli, 2018-07-29)

#487

Condivido

Maria luigia De palma (Bologna, 2018-07-29)

#494

PARITA' DI GENERE

ORIETTA DE ALEXANDRIS (ALESSANDRIA, 2018-07-30)

#502

Garantire i diritti delle donne significa garantire una società civile

Annalisa Tella (Roma, 2018-07-31)

#521

Penso che donne abbiano diritto quanto.gli uomini a svolgere incarichi istituzionali, ed è vergognoso ciò che hanno fatto!!!

Luigi Vetere (Brugherio, 2018-08-03)

#527

In un Paese in cui, da diversi anni ormai, la maggioranza dei magistrati è composto da donne, non è concepibile che su 21 posizioni di componenti nelle alte magistrature a nomina parlamentare, siano stati scelti 21 uomini. É questo sarebbe il Parlamento del cambiamento?

Tommaso Campagna (FOGGIA, 2018-08-05)

#529

Perché siamo ancora un Paese di vecchi. Attaccati al passato anche solo x abitudine.
E firmo per quelle giovani donne, tante, piene di talento, perché possano portare dignità e serietà in ogni contesto.

Sandra Tella (Misano Adriatico (RM), 2018-08-05)

#534

PERCHE' RITENGO CHE LE DONNE MEDICO
POSSANO AVERE UNA VISIONE DIVERSA DAI MEDICI DI SESSO MASCHILE . SAREBBE UNA BUNA OPPORTUNITA' DI CONFRONTO.

ELISABETTA BORGINI (ALESSANDRIAZ , 2018-08-09)

#539

condivido la lettera delle costituzionaliste

gianluca sicchiero (venezia, 2018-08-14)

#540

La maggioranza dei magistrati sono donne...

Alberto Cacopardo (Fiesole, 2018-08-15)

#543

Le istituzioni che non garantiscono la parita' di genere sono istituzioni senza legittimazione

Guido Noto La Diega (Newcastle upon Tyne, 2018-08-17)

#551

Condivido pienamente lo spirito e i contenuti della lettera.

ANTONELLA sciortino (Palermo, 2018-11-16)



Annunci pubblicitari a pagamento

Promuoveremo questa petizione a 3000 persone.

Per saperne di più...