No alla riapertura al CULTO della Chiesa della TRINITA' a Potenza

Contatta l'autore della petizione

Questo argomento di discussione è stato creato automaticamente per la petizione No alla riapertura al CULTO della Chiesa della TRINITA' a Potenza.


Ospite

#51

2012-04-27 21:08

nonna rasida ha firmato perche questa chiesa non è degna di essere aperta ha tenuto nascosto per ben 17 anni il corpo della piccila ELISA CLAP facciamolo per rispetto e in memoria du quell'angelo volato in paradiso ciao ELISA firmeremo tutti NO alla riapertura di una chiesa che nessuno dovrebbe neppure varcare il portone

Ospite

#52

2012-04-27 23:07

Non sono a favore alla riapertura piuttosto che venga utilizzata per buoni scopi e che l'associazione abbia il nome di Elisa.

Ospite

#53

2012-04-28 00:24

non riesco a capire come si fa a pensare di andare a pregare in quella chiesa.Trovo grave l'atteggiamento della chiesa,della Rai regionale, e. Di alcuni giornali locali. Non entrero' in quella chiesa per rispetto ad una figlia e a tutti i figli, ad una mamma e a tutte le mamme.vergognoso tutto.ora c'e qualche cosa che sfugge con questi potenti mezzi che non riescono a tenere sotto controllo i cari signori di Potenza. Signori........

Ospite

#54

2012-04-28 05:42

No nella maniera più assoluta!
Indignata

#55

2012-04-28 13:18

dal momento che petizione o non petizione,il clero farà come più gli aggrada,io ritengo saggio boicottare la chiesa,anche perchè diventerà sicuramente meta di pellegrinaggio per quei turisti assetati e morbosi di curiosità.
La chiesa ne trarrà un vantaggio economico!!!!lasciatelo portare a loro il cappello!!!!!
Sono d'accordo con te!

#56 Re:

2012-04-28 17:35

#13: -  

 

Concordo!

#57 Concordo!

2012-04-28 19:54

#32: -  

 

Esatto!

#58 Re:

2012-04-28 19:56

#29: -  

 


Ospite

#59

2012-04-28 21:24

Per me va sconsacrata subito! E' un sacrilegio riaprirla!

Ospite

#60

2012-04-28 23:47

per me va sconsacrata subito

Ospite

#61

2012-04-29 11:09

Siamo messi davvero male! Si dovrebbero vergognare tutti quelli che hanno appplaudito per solidarietà a mons. S.... Andassero a fare in culo con le loro insopportabili e inaccettabili ipocrisie!!!!!

Ospite

#62

2012-04-29 14:37

Grazie per quello che fate!!! La Giustizia siamo noi!
Mimmo55

#63 Re:

2012-04-30 10:24

#1: -

ELISA CLAPS E IL BOTTONE CARDINALIZIO RITROVATO VICINO AI SUOI RESTI INDOVINATE QUALE CARDINALE ANDO' A POTENZA QUELL'ANNO ? L'attuale Papa, leggete tutta la storia.
Il bottone rosso trovato sotto i resti di Elisa Claps, la ragazza di Potenza uccisa il 12 settembre del 1993, era parzialmente decomposto, ma il consulente tecnico della Procura di Salerno è riuscito comunque a stabilire che non era da monsignore. E che non l’aveva perso don Mimì Sabia, il parroco della chiesa della Trinità morto ultraottantenne un paio di anni fa. Quel bottone - è quello che stabilisce la perizia di 600 pagine depositata l’altro giorno dalla paleontologa Eva Sacchi dell’Università La Sapienza - l’ha perso un cardinale. Chi? Non sono tanti i cardinali che negli ultimi 20 anni hanno visitato Potenza. Coincidenza diabolica: Joseph Ratzinger è a Potenza proprio quell’anno. Un mese dopo l’omicidio di Elisa ha ritirato il «Premio Basilicata», concorso letterario giunto alla trentanovesima edizione. Ratzinger, però, era scortato e si fermò solo all’università. Difficile immaginare che possa essere salito di nascosto nella chiesa della Trinità. È l’unico alto prelato a Potenza quell’anno.

La visita successiva è di Ersilio Tonini. Nel 1995 partecipa a un convegno organizzato dagli imprenditori cattolici. Poi tocca a Roger Etchegaray. Anche lui ritira il premio Basilicata, ma quattro anni dopo la scomparsa di Elisa. Nel 1997 la sua «Opera omnia» stravince nella sezione «letteratura spirituale». Difficile poter credere che l’abbia perso uno di loro. Se il corpo è lì dal 12 settembre del 1993, come ritiene il professor Francesco Introna, quel bottone deve essere stato perso nel sottotetto prima dell’omicidio. Le visite più recenti, però, risalgono al 1981. I cardinali Paolo Benelli e Anastasio Ballestrero raggiungono i comuni lucani colpiti dal terremoto. Come sia finito nel sottotetto quel bottone il perito proprio non è riuscito ad accertarlo.

Il professor Introna, nella sua consulenza tecnica, sostiene di averlo trovato nel sito di giacitura della salma. Proprio sotto al cadavere. «Il bottone rosso - si legge nella perizia - era parzialmente decomposto a causa degli acidi prodotti dalla putrefazione dei resti di Elisa». Un fenomeno che potrebbe aver anche alterato il colore. Esclusa la tonaca di don Mimì resta ora da capire a quanto tempo fa risalga quel bottone. E, soprattutto, bisogna stabilire se ha una connessione con l’omicidio. A chi apparteneva quel bottone? Qualcuno l’ha perso mentre spostava il cadavere? O è finito in quel posto in altre circostanze? Difficile fare u n’ipotesi. Così com’è difficile, al momento, escludere a priori che il bottone possa essere stato perduto da qualcuno prima del delitto. La stranezza, però, resta.

 


Ospite

#64

2012-04-30 12:12

la mamma di Elisa ha già sofferto anche troppo.....

Ospite

#65

2012-05-02 13:03

NO ALL' APERTURA AL CULTO ..DELLA CHIESA DELLA TRINITA' .... SI AD UNA DESTINAZIONE DIVERSA PER RISPETTO AD "ELISA CLAPS" .

Ospite

#66

2012-05-02 15:00

Ci ho vissuto 33 anni a Potenza e,conosco le "caste",i loro impudici perbenismi,come la serissima famiglia Claps che ,come me,assetato di giustizia per la povera Elisa,attende ancora,tutte le verita'! Che non si riapra mai piu',un posto,che doveva essere di preghiera,invece e' diventato e,restera' tale,teatro di morte !!!!!!!

Ospite

#67

2012-05-02 15:25

non c'è limite all'indecenza
me

#68 Re:

2012-05-02 15:48

#3: -

Fatemi la cortesia di non dire strafalcioni megagalattici!


Ospite

#69

2012-05-02 18:34

Mi fanno pena...!

Ospite

#70

2012-05-02 20:13

l'argomento è molto complesso,in poche parole sono d'accordo con voi e con la petizione.

Ospite

#71

2012-05-03 10:04

tutte le persone dotate di un minimo di intelligenza e di morale, hanno capito...chi afferma il cvontrario, sonmo i collusi, corrotti, immorali e farisei...

Ospite

#72

2012-05-03 13:26

Questa Chiesa dovrebbe essere CHIUSA in memoria di una ragazza che è stata brutalmente uccisa, con la complicità di preti restati, ancora una volta, impuniti. è ora che la Chiesa intera inizi a portare rispetto alle povere vittime.

Ospite

#73

2012-05-03 23:20

non ci sono commenti da fare, BASTA LA STORIA, quella di ELISA che io ho sempre seguito su CHI L'HA VISTO!!!!!!

Ospite

#74

2012-05-05 13:23

E giusto che la chiesa riconosca i suoi sbagli

Ospite

#75

2012-05-05 16:49

dEvE essErE FaTtA GiUsTiZiA QuEsTa mADRe nOn pUò kIuDeRe gLi oKkI E MoRire sApEnDo kE Ki..SaPeVa..NoN Ha fAtTo nUlLa pEr kIaRire lA TrAgEdIa..è DIsUmAnO AvEr sKoPeRtO Ke lE SpOgLiE DeLlA gIOvANE RagAzZa erAnO SePoLtE NeL TeTtO..dEllA KiesA..SiN Da qUANdO..l'AVeVa..UcCiSa qUeL MoStRo fEtEnTe kE MaNkO VoGlIo nOmInArE..Io pIaNgO TuTtE LE vOlTe kE VedO La sIgNoRa iN Tv..AvVeRtO Il suo dOlOrE Ke kOn glI AnNi è dIVEnTatO SeTe dI GiUsTiZiA..e uN DoVeRe nEi kOnFrOnTi dI SuA FIgLiA Ke sOlO KoSì PoTrà TROVARE LA PACE ETERNA!!!