Veronica Panarello: violati diritti umani

Crediamo che il caso di Veronica Panarello, la giovane madre accusata di aver ucciso il figlio Loris e detenuta nel carcere di Agrigento dal 9 dicembre scorso, sia una grave violazione dei diritti umani. La donna è gravemente denutrita e in uno stato di profonda prostrazione. Inoltre, le impediscono di vedere il figlio più piccolo di appena 3 anni, ledendo anche il diritto del minore. Benché non ci siano prove certe della sua colpevolezza ma solo indizi, è stata rigettata il 3 gennaio scorso l’istanza di scarcerazione dal Tribunale del Riesame di Catania con motivazioni alquanto arbitrarie. Ricordiamo che la Panarello è IMPUTATA E NON E' STATA ANCORA SOTTOPOSTA A UN REGOLARE PROCESSO. Noi chiediamo la scarcerazione immediata di questa donna, ponendola ai domiciliari o in una struttura assistita com’è nel diritto suo e del minore, in base all’art. 275, quarto comma, cod. proc. pen., secondo cui non può essere disposta la custodia cautelare in carcere, salvo casi eccezionali, quando imputati siano donna incinta o madre di prole di età inferiore ai sei anni.


Pugliese Gregorio    Contatta l'autore della petizione

Firma questa petizione

Firmando, autorizzo Pugliese Gregorio a consegnare la mia firma a coloro che hanno potere decisionale in merito a questo problema.


O

Riceverai un messaggio email con un link per la conferma della tua firma. Per assicurarti di ricevere le nostre e-mail, aggiungi info@petizioni.com alla rubrica o alla lista dei mittenti attendibili.




Annunci pubblicitari a pagamento

Promuoveremo questa petizione a 3000 persone.

Per saperne di più...

Facebook