Aggiornate i parametri per i compensi degli avvocati

Contatta l'autore della petizione

Questo argomento di discussione è stato creato automaticamente per la petizione Aggiornate i parametri per i compensi degli avvocati.

Questo post è stato rimosso dall'autore del post (Mostra dettagli)

2013-04-03 17:29



Ospite

#2

2013-04-03 17:31

Il Movimento Forense sempre più vicino ai bisogni dell'Avvocatura italiana! Emanuele Curti

Ospite

#3

2013-04-03 18:49

Oramai con le nuove tariffe è inutile fare il precetto, meglio rimettersi al buon cuore del debitore.

Ospite

#4

2013-04-04 18:44

Petizione Ok, ma se non basta è ora di scendere in Piazza, non a manifestare in corteo, ma andando a prendere uno per uno gli autori responsabili di questo scempio e portarli da chi oggi deve rimediare, immancabilmente a questa grande porcata.
E' ora di smetterla di aggredire gli avvocati i quali ogni giorno con grande sacrificio e responsabilità affrontano migliaia di problematiche in favore dei clienti, assorbendo e subendo le ansie di tutti. E'ignobile ciò che è stato fatto, per non dire che si ha avuto rispetto di tutti, tassisti compresi, nulla togliendo a questi ultimi, i quali anch'essi svolgono quotidianamente un lavoro dignitoso, con innumerevoli problematiche, tranne degli avvocati.
F4B10

#5

2013-04-04 21:02

Perché una società vada bene, si muova nel progresso, nell'esaltazione dei valori della famiglia, dello spirito, del bene, dell'amicizia, perché prosperi senza contrasti tra i vari consociati, per avviarsi serena nel cammino verso un domani migliore, basta che ognuno faccia il proprio dovere.
cit. Giovanni Falcone

Ospite

#6

2013-04-04 22:19

Bravo il Movimento Forense, formazione giovane ed attiva.
Alessandro Graziani, avvocato

Ospite

#7

2013-04-04 23:12

Giusta e meritoria iniziativa che cerca di restituire dignità e decoro al sacrificio imposto alla professione.

Ospite

#8

2013-04-05 09:25

io non ho molta dimestichezza delle competenze degli organismi politici che ci gonernano, ma trovo scandaloso che questi si limitino a rimpallare le responsabilità piuttosto che affrettarsi a trovare una soluzione per i propri iscritti.

Ospite

#9

2013-04-05 16:06

Desidero che vengano rivisti soprattutto i parametri per i precetti. Grazie.

Ospite

#10

2013-04-05 16:34

E' una vergogna assistere alla dequalificazione del lavoro e della professione,dobbiamo farci sentire con ogni mezzo.

Ospite

#11

2013-04-05 17:38

Credo che l'intera categoria sia allo stremo delle forze e che si sia consumata una gigantesca ingiustizia nei confronti di tutti coloro che lavorano alacremente in piccoli studi e che non fanno parte della ristretta cerchia di avvocati celeberrimi o parlamentari

Ospite

#12

2013-04-05 19:08

Era ed è tutto prevedibile e previsto.
Nessuno - dico nessuno - dei componenti le due Camere ha sollevato obiezioni in merito alla distruzione della categoria professionale degli Avvocati italiani.
Nessuno ha ricordato che liberalizzazione non significa annullamento della dignità, dell'onore e dei sacrifici della categoria professionale degli avvocati in Italia, né tantomeno si è fatto presente che negli altri Stati dell'UE non è avvenuto niente di simile.
L'azzeramento c'è stato, e tutti abbiamo taciuto.
Come faremo ora a rimontare la corrente? E se non siamo stati aiutati e compresi prima, chi ora ci darà ascolto? Derl resto, i nuovi parametri che risultati positivi contengono, che aumenti, che certezze in confronto alla tariffa vigente?
Non molto, mi sembra.
Io ho sottoscritto la petizione, ma vi garantisco che non sono affatto ottimista.
Ad majora
Avv.Lina Bruna Bernardini

Ospite

#13

2013-04-05 20:15

Un ringraziamento al Movimento Forense che ha promosso questa importante iniziativa, e alle centinaia di Colleghi che ci stanno tenendo la mano con la loro firma. Il mio cuore batte per voi! Uniti si va avanti. Avvocatura UNITA, per noi, per i cittadini, i cui diritti abbiamo giurato di difendere. Forza ragazzi!
Avv. Barbara Dalle Pezze

Ospite

#14

2013-04-05 20:18

Le nostre tariffe erano ferme al 2004,aspettavamo una rivalutazione delle stesse, tenendo conto del notevole aumento del costo della vita, invece sono state ridotte a valori degli anni 70 ! Non esiste categoria di lavoratori che ha avuto una riduzione così drastica della propria retribuzione.

Ospite

#15

2013-04-05 20:43

LE TARIFFE PUBBLICATE CON IL D.M 140/2012 SONO UN'ASSURDITA' ED UNA OFFESA ALLA NOSTRA INTELLIGENZA E A TUTTO QUANTO FATTO DAI NOSTRI SAGGI PREDECESSORI.
VANNO DUNQUE IMMEDIATAMENTE ANNULLATE E RIVISTE ALLA LUCE DELLE NUOVE ESIFENZE.

Ospite

#16

2013-04-06 11:23

L'aggiornamento delle tariffe è utile e indispensabile al fine di restituire dignità alla Professione e alla Avvocatura in generale.Il mancato aggiornamento dei compensi colpirebbe ancora una volta i giovani Colleghi e i piccoli Studi.
Giovanni Savona

Ospite

#17

2013-04-06 12:26

Raddoppio dei contributi alla Cassa Forense, Contributi Unificati che aumentano OGNI ANNO, introduzione del C.U. anche per opposizioni a sanzioni ed esecuzioni di sfratti, assicurazione professionale obbligatoria.
Poi ci vengono pure ridotte le tariffe professionali.
Il tutto, in un mercato LIBERO, dove NULLA è garantito, anzi.
Cosa crede, lo Stato? Che gli avvocati capino di aria?
O che stampino i soldi di notte? Beh, quello lo fa la Zecca. Tanto perché si sappia.
Avv.to Egidio Pignatelli

Ospite

#18 È' incredibile

2013-04-06 14:52

Spiegando le tariffe forensi ad una giovane collega non ho esitato a concludere che, a seguito della normativa vigente, chi è' danneggiato e' solo ed unicamente il cliente che - per legge - non è' più messo in condizione di sapere se la tariffa applicata gli sia una tariffa "competitiva" o meno. Si può effettuare una valutazione solo quando si sappia da dove si parta e non anche nel far west dove ogni tariffa praticata e' un colpo di sinché ster. Che risuona nell'aria. Auspico che ben presto tutto sia oggetto di attenta verifica e rinnovamento. Giuseppe Spada, avvocato, foro di Roma.

Ospite

#19

2013-04-06 16:33

I parametri attuali colpiscono la dignità di una professione sempre più colpita dal sistema politico in quanto incapaci di estirpare il vero male della giustizia (carenza di personale e di magistrati) che genera tempi biblici per una sentenza. Il loro intento è limitare l'accesso alla giustizia, colpendo sia il cittadino con contributi unificati che aumentano sempre nonché con compensi professionali a dir poco irrisori per la mole di lavoro che un avvocato mette in una pratica.

Ospite

#20

2013-04-06 22:19

Forza Colleghi Avvocati! Firmiamo la petizione, divulghiamo l'iniziativa quanto più possibile! Diciamo a 'chi di dovere' cosa ne pensiamo dei cd. Parametri !!
Avv. Barbara Dalle Pezze

Ospite

#21

2013-04-07 09:58

Ovviamente agli avvocati divenuti miliardari e ministri non interessa la sorte dei colleghi che operano negli strati più diffusi della società. Eppure sono proprio gli avvocati non miliardari che assicurano l'esercizio della giustizia per tutti i cittadini, anche in favore dei meno abbienti. Purtroppo in questo Paese si difendono solo le rendite di posizione e non le professionalità diffuse e socialmente rilevanti. Questo è uno dei tanti "spread" di cui soffre l'Italia, fra i quali non è decisivo quello finanziario: è assai più elevato, purtroppo, lo spread civile e sociale.

Ospite

#22

2013-04-07 13:12

considerato che: i parametri stabiliti dalla cassa forense sono troppo alti per una pensione che non avremo mai,facendo indebitare con equitalia parecchi colleghi; che la crisi della nostra professione è dovuta anche ai troppo lunghi tempi giudiziali e che se si divide una parcella standard risulta che un avvocato guadagna al netto delle voci fiscali meno di €50 euro l'anno! sempre che venga pagato visto che non possiamo dare un risultato in tempo reale come un medico o un parrucchiere!che è ora di sfatare il mito dell'avvocato ricco che aleggia nelle menti degli italiani dai tempi del feudalesimo e a causa di troppe fiction americane! che è tempo di dare il giusto prestigio e valore sociale a questo titolo...che è anche ora che l'Ordine controlli le tariffe di alcuni colleghi che si svendono come se vendessero kiwi al mercato danneggiando chi invece onestanemente applica quelle previste dal ministero...per questi e altri motivi è ora di unirci,compattarci,e dare spazio con altre mille petizioni come questa per farci ascoltare,anzichè ascoltare i soliti nomi invitati come opinionisti in tutte le trasmissioni facendosi la solita pubblicità pro domo loro, invece di usare tale occasione per aiutare la categoria facendo capire al pubblico con che fatica lavoriamo ed in quali precarie condizioni per poi dover anche rincorrere il cliente per ottenere quanto dovuto e spesso a nostre spese..ivi compresa quella del malox in farmacia!!! Avv. Elisabetta Piccaro Gasparini

Ospite

#23

2013-04-08 10:35

Indebolire l'avvocatura è prerogativa tipica dei regimi.

Ospite

#24

2013-04-08 12:30

Bisogna rapportare i nostri compensi professionali almeno a quelli medi europei; inoltre, per la polizza Professionale occorre prevedere, per impegni più rilevanti, la fiudeiussione della compagnia allorquando il cliente non paga il dovuto compenso.
Passaparola. Ciao e grazie. Giuliano Gallotta

Ospite

#25

2013-04-08 14:01

queta petizione affronta dei principi giusti



Annunci pubblicitari a pagamento

Promuoveremo questa petizione a 3000 persone.

Per saperne di più...

Facebook