Stop inquinamento luminoso

Photo_6553730_DJI_130_jpg_5257759_0_2021211205958_photo_original.jpgSpegniamo le luci inopportune la sera per guardare il cielo stellato e risparmiare energia

Per tutti gli appassionati di astronomia e non, è il momento di agire. Continuando verso questa via che l'umanità sta percorrendo da decenni ci porterà solo su una fine certa del nostro unico pianeta ancora per poco vivibile. Che futuro daremo hai nostri figli? Armstrong un giorno disse ''un piccolo passo per l'uomo ma un grande passo per l'umanità''. Oggi tocca a noi fare questo piccolo passo, ma non solo per l'umanità, ma anche per il pianeta terra.

 

Quasi la totalità del pianeta non è in grado di vedere le stelle a causa dell’inquinamento luminoso. Otto italiani su dieci non possono vedere il cielo stellato incontaminato.

 Stop all'inquinamento luminoso! 

L’80 per cento della popolazione mondiale e il 99 per cento della popolazione statunitense ed europea vive sotto a un cielo inquinato da luci artificiali. La Via Lattea, dichiarata dall’Unesco patrimonio dell’umanità, è invisibile a oltre un terzo dell’umanità, incluso il 60 per cento degli europei e l’80 per cento dei nord americani. Ma la notizia peggiore riguarda l’Italia, è il paese sviluppato con la percentuale più elevata di territorio inquinato dalla luce artificiale a livello mondiale. Otto italiani su dieci non possono vedere il cielo stellato incontaminato. È quanto riporta l’atlante mondiale dell’inquinamento luminoso (The new atlas of artificial night sky brightness), pubblicato sulla rivista Science Advances.

 

Che cosa è l’inquinamento luminoso

L’inquinamento luminoso è l’introduzione diretta o indiretta di luce artificiale nell’ambiente ed è una delle forme più diffuse di alterazione ambientale. Il fenomeno colpisce anche siti incontaminati che durante il giorno sembrano essere intoccati dall’uomo, mentre nelle ore notturne sono vittime dell’inquinamento luminoso. La luce, infatti, si propaga per centinaia di chilometri dalla sua sorgente danneggiando in questo modo i paesaggi notturni, anche nelle aree protette, come i parchi nazionali. Un esempio su tutti: è possibile vedere le cupole luminose di Las Vegas e Los Angeles perfino dal parco nazionale della Valle della Morte.

La causa principale dell’inquinamento luminoso è data dalle emissioni di impianti di illuminazione esterna non a norma, ovvero quegli impianti che non emettono solamente la luce funzionale alla visione notturna, ma ne disperdono una buona parte in altre direzioni.

Inquinamento atmosferico mondiale: Indice di qualità dell'aria in tempo reale (waqi.info)

Firma questa petizione

Firmando, autorizzo Sotira Nicola a trasferire le informazioni che fornisco in questo modulo a coloro che hanno facoltà su questo argomento.


O

Riceverai un messaggio email con un link per la conferma della tua firma. Per assicurarti di ricevere le nostre e-mail, aggiungi info@petizioni.com alla rubrica o alla lista dei mittenti attendibili.

Si noti che non é possibile confermare la propria firma rispondendo a questo messaggio.




Annunci pubblicitari a pagamento

Promuoveremo questa petizione a 3000 persone.

Per saperne di più...