Salviamo il Parco del Pollino. Più potere ai Sindaci

Il fenomeno dei danni provocati dall’invasione sempre più imponente della specie dei cinghiali si è diffuso a macchia d’olio in diverse zone montuose ed ormai elemento di preoccupazione in tante località. In alcuni casi, addirittura, si è reso necessario dichiarare: “LO STATO DI EMERGENZA”

Il Parco del Pollino prevede in bilancio 600.000 euro per indennizzare i danni da fauna selvatica.
Le istanze volte ad ottenere il risarcimento dei danni subiti sono stati in media 900 all’anno di cui il 90% riferite dai danni da cinghiale le cui caratteristiche dell’aggressività e della violenza impongono di considerare la pericolosità di tale specie.

Per queste ragioni, considerando il colpevole omesso controllo da parte della Regione, l’aumento degli incidenti stradali e dei danni all’agricoltura nonchè alla incolumità e sicurezza pubblica, chiediamo, attraverso una iniziativa legislativa popolare, che vengano assegnati ai sindaci dei territori coinvolti i poteri di controllo e selezione della specie e che vengano trasferiti ai Comuni i mezzi e il personale per far fronte a tali compiti.


Studio Legale Vizzino&Associati    Contatta l'autore della petizione

Firma questa petizione

Firmando, autorizzo Studio Legale Vizzino&Associati a consegnare la mia firma a coloro che hanno potere decisionale in merito a questo problema.


O

Riceverai un messaggio email con un link per la conferma della tua firma. Per assicurarti di ricevere le nostre e-mail, aggiungi info@petizioni.com alla rubrica o alla lista dei mittenti attendibili.

Si noti che non é possibile confermare la propria firma rispondendo a questo messaggio.




Annunci pubblicitari a pagamento

Promuoveremo questa petizione a 3000 persone.

Per saperne di più...

Facebook