SUPPLENZE E RUOLI CON RISERVA AI DOCENTI SPECIALIZZATI ALL’ESTERO. SI ALL’EQUIPOLLENZA DEI TITOLI PREVIO SUPERAMENTO PROVA, SVOLTO IN LINGUA ITALIANA E NELLA LINGUA IN CUI SI È SVOLTO IL PERCORSO EST

Commenti

#1

Firmo perché è giusto dare il riconoscimento a chi lo merita e penalizzare chi ha utilizzato sotterfugi

Irene Viola (Formia , 2020-09-15)

#18

Perché sono da anni precario e non mi piace essere superato da chi ha usato altre vie. Non me la prendo con chi l'ha fatto ma con chi lo permette.

Marco Mambro (Tivoli, 2020-09-15)

#22

perché i motivi addotti dalla promotrice sono più che sacrosanti

Giuseppe Pedullà (Gioia Tauro, 2020-09-15)

#33

Perché i titoli si conseguono seriamente. L'insegnante è uno specialista delle tecniche e delle metodologie che adopera e non un maratoneta dei percorsi più semplici, approfittando di un enorme voragine legislativa.

Luigi Brucculeri (RAVANUSA, 2020-09-15)

#42

Non reputo giusto ricorrere ad una scuola ESTERA per conseguire l’abilitazione!!!

Angela Scollo (Francofonte , 2020-09-15)

#44

Lucia cibelli

Lucia cibelli (Orsara di puglia, 2020-09-15)

#54

Perché sono una specializzanda sul sostegno, so quanto questo ambito sia delicato e complesso. Sto seguendo un TFA impegnativo e mi aspetto che ogni insegnante di sostegno dimostri di avere le competenze necessarie

Diana Bonsignore (Sciacca, 2020-09-15)

#64

Firmo, perché voglio dimostrare che SO insegnare in 2 lingue! E voglio che la mia professionalità venga riconosciuta con l'equipollenza!!!

Daniela Falco (Angri, 2020-09-15)

#68

Perché sono una docente specializzata nel sostegno agli alunni con disabilità e desidero i miei diritti non vengano scalfiti da una prassi sbagliata e illecita, come il conseguimento del titolo all'estero tramite scorciatoie.

Simona Canicattì (CANICATTI, 2020-09-15)

#72

L'abilitazione va conseguita in Italia in modo regolare non comprata!!!

Otilia Campolo (Trevi nel Lazio, 2020-09-15)

#78

Sono specializzata su sostegno

Gisella VENTIMIGLIA (Palermo , 2020-09-15)

#113

SI AL RICONOSCIMENTO DEI TITOLI LEGALI, SI ALLA VALORIZZAZIONE DELLE ECCELLENZE, NO AI SOTTERFUGI

Maria C. Bonafe' (Catania , 2020-09-15)

#115

Concordo pienamente con il contenuto della lettera, in qualità di futura specializzata sul sostegno

Sara Di Bonito (Napoli, 2020-09-15)

#131

Perché è vero!

Tiziana Varsalona (Verbania , 2020-09-15)

#146

Non è giusto

Stefania Ancora (Chiaravalle Centrale , 2020-09-15)

#166

Sono stata scavalcata da persone che non hanno titoli di servizio, ma si trovano in prima fascia con 6 punti. Io ne ho 140 sono la prima della seconda fascia, ho 12 anni di servizio. Attendo abilitazione in Italia, ma soprattutto equità.

Sabina Seclì (Vigevano, 2020-09-15)

#167

È una vera vergogna tutto ciò!

Michele Castaldo (Afragola , 2020-09-15)

#178

Sono stata sorpassata da molti abilitati all'estero che sono iscritti in prima fascia con riserva e che hanno un punteggio molto più basso rispetto al mio o addirittura 0 punti di servizio

Elena Procopio (Reggio Calabria , 2020-09-16)

#180

Per una giusta causa

Stefano Buono (San Marzano Sul Sarno, 2020-09-16)

#192

Perché chi è in prima fascia con il titolo preso all'estero non è ancora abilitato all'insegnamento in Italia e scavalca tutti i precari di seconda fascia che come me hanno anni di servizio e centinaia di punti. Addirittura molti aspiranti che non hanno mai fatto servizio a scuola (0 punti) si sono inseriti in prima fascia con il solo titolo di accesso, creando disparità enormi con chi da anni ricopre le cattedre vuote.

Gianfranco Ferro (Cosenza, 2020-09-16)



Annunci pubblicitari a pagamento

Promuoveremo questa petizione a 3000 persone.

Per saperne di più...

Facebook