APRITE LE PORTE DEGLI OSPEDALI,AI FAMILIARI!

APRITE LE PORTE DEGLI OSPEDALI ,AI PARENTI!--Desidero sottoporre, all'attenzione pubblica ed al Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, la disperazione,l'angoscia,l'impotenza...che provano i familiari dei pazienti ricoverati,negli ospedali ed in altre strutture sanitarie,perche' a tutt'oggi, causa Covid vige ancora, il divieto, di far loro visita.A stento,poi riescono ad avere informazioni telefoniche,sulle condizioni cliniche del loro caro,soprattutto nelle prime ore dopo il ricovero..possono anche morire,si sapra' dopo...Immagino il loro dramma,perche' l'ho vissuto in prima persona.Mentre il mondo, al di la' dei confini ospedalieri e' tornato a vivere,nelle corsie questa barbarie, si accanisce soprattutto sui disabili , contro coloro colpiti da ictus cerebrale,quindi persone non autonome, spesso coscienti ed afasici( deficit della comunicazione verbale).Bloccati nei loro letti,impauriti e confusi,senza possibilita'di muoversi, ne'di parlare.Per tali motivi,l'abbandono seppur simbolico, della figura del care-giver e' avvertita in particolar modo, da questa tipologia di ammalati.Prezioso, il valore emotivo della presenza del familiare,soprattutto perche' dona calore umano,aiuta nell'assistenza e nella sorveglianza,in un contesto,in cui il degente e' particolarmente vulnerabile.--Sono Infermiera e Psicologa -------SILVANA GRANATO-- Ottobre 2020-

Firma questa petizione

Firmando, autorizzo GRANATO SILVANA a consegnare la mia firma a coloro che hanno potere decisionale in merito a questo problema.


O

Riceverai un messaggio email con un link per la conferma della tua firma. Per assicurarti di ricevere le nostre e-mail, aggiungi info@petizioni.com alla rubrica o alla lista dei mittenti attendibili.

Si noti che non é possibile confermare la propria firma rispondendo a questo messaggio.




Annunci pubblicitari a pagamento

Promuoveremo questa petizione a 3000 persone.

Per saperne di più...

Facebook