Cassa integrazione in deroga per Colf e Badanti

Sono 850mila le colf e badanti rimaste escluse dal decreto "Cura Italia", non dimentichiamoci che sono indispensabili per la cura dei nostri anziani e disabili, che sono una categoria a rischio povertà, che regolarmente contribuiscono alla crescita economica del nostro paese, attraverso il versamento di una parte dei contributi INPS ed al pagamento delle tasse. 
Molti di loro sono stati licenziati, avendo terminato i giorni di ferie, oppure sono in permesso non retribuito. La maggior parte sono persone che non possono tornare nel loro paese d'origine, lontane da chi può prendersi cura di loro. Impossibilitate a trovare un altro lavoro perché non vi è domanda in seguito alla paura crescente del contagio su persone a rischio come anziani e disabili. 
Aiutiamo chi si è preso cura dei nostri cari, affinché al rientro dell'emergenza sanitaria Covid-19 possano continuare a farlo. 


Associazione Nazionale Lavoratori In Italia    Contatta l'autore della petizione

Firma questa petizione

Firmando, autorizzo Associazione Nazionale Lavoratori In Italia a consegnare la mia firma a coloro che hanno potere decisionale in merito a questo problema.


O

Riceverai un messaggio email con un link per la conferma della tua firma. Per assicurarti di ricevere le nostre e-mail, aggiungi info@petizioni.com alla rubrica o alla lista dei mittenti attendibili.

Si noti che non é possibile confermare la propria firma rispondendo a questo messaggio.




Annunci pubblicitari a pagamento

Promuoveremo questa petizione a 3000 persone.

Per saperne di più...

Facebook