Fermo momentaneo delle attività non indispensabili.

Molti come noi si sono ritrovati in un clima di terrore rispetto la situazione del nuovo corona virus che sta mettendo in ginocchio molti paesi. Da una parte chi ci dice di non allarmarsi, dall'altra chi invece sostiene che la situazione è più preoccupante di quel che si pensa. Le autorità ci dicono che si guarisce, eppure se una persona che contrae il virus è capace di guarire ciò non implica che non contagerà qualcuno che non ha un sistema immunitario pronto per debellare questo virus di cui non si sa poi molto.

In particolare a Napoli viviamo una situazione piuttosto grave, i pendolari, gli studenti e tutti coloro che ogni giorno sono costretti a usufruire dei mezzi pubblici lo sanno, viaggiamo in maniera disumana. Le autorità competenti ci dicono che le attività continueranno normalmente ma di rispettare i criteri di sicurezza, come la distanza da tenere, e questo a noi cittadini fa arrabbiare: come puoi continuare ogni giorno ad andare a lavoro o a scuola normalmente rispettando questi criteri se in primis nei mezzi di trasporto pubblico sei impossibilitato nel rispettarli?

Per non parlare delle scuole e degli uffici, o delle stesse università. La disinfettazione è di certo utile ma non debella il problema in quanto anche un ambiente sterile può essere pericoloso se un singolo ha contratto il virus. 

La preoccupazione verte soprattutto sui genitori di bambini che preoccupati decidono di non mandare i piccoli a scuola, ma al tempo stesso sono preoccupati per le ore di assenza che dovrebbero essere giustificate. 

La decisione di creare questa petizione è nata proprio per dare ascolto a tutti coloro con cui mi sono trovata a confrontarmi, coloro che commentano o inviano e-mail e messaggi al sindaco di Napoli, ma che purtroppo non vengono presi in considerazione.

Un sindaco ha il dovere di ascoltare la voce dei suoi cittadini e forse raccogliendo delle firme potremmo finalmente far sì che la nostra voce possa arrivare a chi di competenza. 

Chiarite le seguenti motivazioni, noi cittadini chiediamo l'interruzione delle attività non indispensabili almeno per il periodo di tempo utile a capire come si evolva il rischio del nuovo virus. 


Cittadina di Napoli    Contatta l'autore della petizione

Firma questa petizione

Firmando, autorizzo Cittadina di Napoli a consegnare la mia firma a coloro che hanno potere decisionale in merito a questo problema.


O




Annunci pubblicitari a pagamento

Promuoveremo questa petizione a 3000 persone.

Per saperne di più...

Facebook