NO alla chiusura del Commissariato di Pescia

Cinque comuni, 138 chilometri quadrati di estensione, quarantasettemila abitanti. Otto uffici postali, decine di sportelli bancari. E poi negozi, magazzini, locali, ristoranti. Centinaia di obiettivi sensibili, e una criminalità in continuo aumento, in una zona di confine fra le provincie di Pistoia, Lucca, Pisa e Firenze, attraversata dall’autostrada. In nome dello spending review si sta programmando la chiusura del Commissariato di Polizia che, da sempre, protegge con puntualità e professionalità le nostre case, la nostra sicurezza.Ancora una volta è la città di Pescia a pagare. Negli anni, fra le altre cose, abbiamo perso la Banca d’Italia, il Tribunale, il Corpo Forestale, l’Ufficio del Territorio. E poi, il Tribunale di Monsummano, la Stazione Ferroviaria di Buggiano, e tanti altri uffici pubblici in tutta la Valdinievole. Hanno “ridimensionato” la Stazione dei Carabinieri di Pescia e l’Ospedale. Hanno più volte minacciato la chiusura del Comando dei Vigili del Fuoco.La decisione di chiudere il Commissariato è stata presa, si dice, per risparmiare 120mila euro di affitto annui. E la sicurezza? Che valore si dà alla sicurezza? I pesciatini, e con loro gli abitanti della Valdinievole ovest, interessata dal Commissariato di Polizia di Pescia, sono stanchi. Stanchi di vedere la città declassata, trascurata, dimenticata. Stanchi di vedere scivolare via i servizi.Se è vero che 120mila euro annui sono molti, in cambio della tranquillità per le nostre case e le nostre vite, chiediamo ai nostri sindaci, garanti della sicurezza dei cittadini, e in primis al Sindaco di Pescia, di attivarsi per reperire, fra i locali liberi di cui dispongono le amministrazioni comunali, una sede per il Commissariato di Polizia. Un edificio a norma, che possa essere rapidamente messo a disposizione della Polizia di Stato. Vogliamo certezze. Vogliamo risposte. E le vogliamo presto. I cittadini e le associazioni attive sul territorio esprimono la loro forte contrarietà alla decisione presa sulla loro pelle.Diciamo un NO categorico alla chiusura del Commissariato di Pescia.


Emanuele Cutsodontis    Contatta l'autore della petizione

Firma questa petizione

Firmando, autorizzo Emanuele Cutsodontis a consegnare la mia firma a coloro che hanno potere decisionale in merito a questo problema.


O

Riceverai un messaggio email con un link per la conferma della tua firma. Per assicurarti di ricevere le nostre e-mail, aggiungi info@petizioni.com alla rubrica o alla lista dei mittenti attendibili.

Annunci pubblicitari a pagamento

Promuoveremo questa petizione a 3000 persone.

Facebook