PETIZIONE PER UN REFERENDUM ALLA NATUZZI SUGLI ACCORDI DEL 10/10/

Premesso che, noi lavoratori della Natuzzi Spa consideriamo e difendiamo il diritto al lavoro, con le tutele, garanzie e condizioni con le quali viene prestato, un nostro diritto irrinunziabile. Chiediamo a Fillea-Cgil, Filca-Cisl e Feneal-Uil di indire un Referendum a voto segreto e certificato in merito agli accordi firmati tra esse e la Natuzzi, in sede del MiSE e del Ministero del Lavoro in data 10 Ottobre 2013.

Questo per ripristinare una elementare situazione di democrazia all’interno di uno Stato di diritto, in quanto siamo noi gli unici destinatari e recettori degli stessi accordi. Aggiungiamo che, ovviamente, se dallo scrutinio dovessero prevalere i voti favorevoli, gli accordi si potranno considerare legittimi ed esigibili, se, viceversa, prevarranno quelli contrari, le organizzazioni sindacali ritireranno le firme e sarà ricercato un compromesso migliorativo del precedente.




Facebook