Possiamo aiutare " Sara TOMMASI " ???!!!

Questa petizione e' nata al fine " ove possibile " essere utili umanamente alla bella e brava Sara Tommasi , vittima e prigioniera di un sistema del mondo in cui vive ad oggi .  

In questo periodo molto cliccata nel web per i suoi video messaggi su presunte nozze giugno 2015 , si e' scoperto di essere in tanti a volerle bene e vorremmo rivederla come ai vecchi tempi : brillante sprintosa con tanta autostima e voglia di rinnovarsi costruttivamente.

IL NOSTRO OBIETTIVO A LIVELLO UMANO e' il potere dare un contributo a te Sara (se ci leggi ) affinche' possa , TU e solo TU , o chi per te ( familiari , amici stretti . conoscenti fidati ) decidere per la TUA vita e non la vita per te !

Confidiamo in questa Petizione fiduciosi che possa realmente essere per TE un imput a prendere le TUE serie decisioni , per una svolta di vita , che TI aspetta accomapgnata da tanti avvenimenti positivi .

Per iniziare a raggiungere un primo obiettivo di questi avvenimenti è il soffermarTI a riflettere su quanto sei bella brava intelligente oltre ad essere bella la stessa vita nonostante per un momento si possa toccare il cielo con un dito ....quello dopo cadere dalle nuvole.....insomma la vita è un continuo sbalzo di pressione ecco perche' non DEVI MOLLARE MAI  qualsiasi cosa possa ancora farti piegare ..........basta .....devi dire basta .......basta ora e' ARRIVATO IL CORAGGIO DI RIALZARTI COMBATTERE E RIPRENDERTI LA TUA VITA !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Cris sorridi alla Vita oggi e sempre .

piccoli appunti sulla vita di Sara Tommasi presi dal web 

Esordisce nel mondo dello spettacolo nel 1998 partecipando a "Miss Italia" con la fascia di Miss Umbria, sino alle prefinali di San Benedetto del Tronto. Dopo aver conseguito la laurea in economia presso l'Università Bocconi di Milano[5], ha conseguito il diploma di recitazione e dizione presso il CTA di Milano e ha seguito uno corso di recitazione all'Actor's Studio di New York.[6] La sua carriera inizia in televisione: veejay per All Music, nel 2002 valletta al Paolo Limiti Show, in onda su Rai Uno, nel 2003 è protagonista di "MouseTrip" video degli "Insolito" programmato nel circuito americano di MTV. Nel 2004 inviata del programma Con tutto il cuore, finalista a Veline 2004, "paperetta" di Paperissima, "schedina" di Quelli che il calcio.

Raggiunge una maggiore notorietà nel 2006, classificandosi al 4º posto nella quarta edizione del reality show l'Isola dei famosi. Sempre nel 2006 partecipa al programma On the Road, in onda su Italia 1, e posa per uno dei calendari sexy della rivista Max. Intervistata sulle ragioni che avevano spinto una "bocconiana" a sottoporsi volontariamente a un doloroso intervento chirurgico di mastoplastica additiva e a posare nuda, ha così motivato:

« All'inizio non volevo spogliarmi, poi ho cambiato idea. Il seno? L'ho rifatto. Io sono un prodotto da vendere nel mercato dello showbusiness.[5] »

Nel 2007 affianca Fabrizio Frizzi nella conduzione di due puntate di Mi fido di te, e nel 2008 debutta al cinema con il film Ultimi della classe, diretto da Luca Biglione. Proprio con il film di Biglione ottiene il premio come Migliore Attrice Non Protagonista nella seconda edizione dell'Invisible Film Festival di Cava de' Tirreni.[7] Nel 2009 affianca nella conduzione Paolo Bargiggianel magazine in onda dopo le partite dell'Europa League su Rete 4. Nell'intervista rilasciata a Playboy Italia n. 13 (marzo 2010), Sara Tommasi ha dichiarato, a proposito della sua mission aziendale relativa alla sua attività lavorativa:

« (La mia mission aziendale è) quella di ricercare la qualità, e scegliere progetti che mi facciano sentire viva. Crescendo i sogni cambiano, perché si scoprono nuove opportunità, come la televisione. Il mio obiettivo è di far continuare l'armonia che trovo oggi nel mio lavoro. D'altro canto tutto questo è piuttosto labile e la mancanza di certezze crea un po' di instabilità psicofisica e anche ansia. È come stare sulle montagne russe.[8] »

Nel 2010 è la terza testimonial (dopo Manuela Arcuri e Karima El Mahroug) del libro Il labirinto femminile dell'avvocato e politico Alfonso Luigi Marra: nello spot, che ha avuto un certo risalto mediatico, la Tommasi appare vestita come Osama bin Laden, per poi spogliarsi fino all'intimo[9]. Negli anni seguenti collabora nuovamente con Marra, nell'ambito di una campagna mediatica contro il signoraggio bancario, spesso mostrandosi senza veli durante queste esibizioni.

Nel 2011 è tornata sul grande schermo con il film Una cella in due, diretto da Nicola Barnaba. Sempre nel 2011 partecipa anche nella puntata del 23 maggio della serie televisiva Fratelli detective, interpretando Sara, una delle accompagnatrici del presentatore del gioco televisivo "I Sapientoni". Nel 2012 presenta il programma Celebrity su Coming Soon Television.

Coinvolgimento nel "caso Ruby"

Nel febbraio 2011, a seguito del suo coinvolgimento nel "caso Ruby", relativo all'allora Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, rilascia un'intervista al settimanale femminile Diva e donna nel corso della quale dichiara di essere vittima di non ben precisati persecutori, che le sarebbe stato impiantato un microchip nel corpo e che sarebbe stata drogata anche per fini sessuali.

Al Corriere della Sera dichiara: «Non sono una escort. Sono vittima di persecuzioni e ricatti continui e non mi sento tutelata. Berlusconi mi ha colpita positivamente la prima volta che l'ho visto. Oggi posso dire di essere delusa. Uno scandalo del genere può coinvolgere una starlette come me ma non un politico, che dovrebbe dare il buon esempio».

La carriera pornografica e le vicende personali

Nel 2012 recita nel film pornografico La mia prima volta (inizialmente previsto con il titolo Sara contro tutti), diretto da Guido Maria Ranieri.Il DVD del film viene messo in vendita sul sito della casa produttrice a partire dal 6 luglio 2012, mentre una settimana più tardi il film viene trasmesso anche sulla pay tv. Tra il 25 settembre e 26 ottobre 2012 è ricoverata contro la sua volontà in una clinica romana per curarsi dal disturbo bipolare con una cura di psicofarmaci  Dopo il ricovero la Tommasi disse di voler tornare a condurre una vita normale e di non voler più girare film pornografici.

Il 15 novembre 2012 doveva essere distribuito il suo secondo film pornografico, Confessioni private, tuttavia questo venne sequestrato dalla polizia giudiziaria prima che potesse uscire. La Tommasi infatti, tramite l'avvocato Alfonso Luigi Marra, aveva denunciato il produttore del film, Federico De Vincenzo, accusandolo di averla drogata e costretta a girare quelle scene. Il 22 maggio 2014 il tribunale di Salerno ha condannato a due anni e dieci mesi il produttore del film hard Giuseppe Matera. Gli altri indagati dell'inchiesta sono rinviati a giudizio nel corso del 2014.

Secondo quanto dichiarato da De Vincenzo, invece, una visita specialistica avrebbe dimostrato che la Tommasi era sana di mente e quindi in grado di intendere e volere al momento delle riprese del film[19]. Il 7 marzo 2013 esce I soliti noti, una compilation di spezzoni pornografici presentata dalla Tommasi. Protagonisti degli spezzoni sono infatti Rocco Siffredi, Franco Trentalance, Remo Nicolini, l'ex tronista di Uomini e donne Fernando Vitale, il disturbatore televisivo Gabriele Paolini e l'ex concorrente della trasmissione La pupa e il secchione Luca Tassinari.

Il 3 maggio 2013 è stato pubblicato in streaming anche il film pornografico Vip sesso e potere, girato assieme a Nando Colelli, ex concorrente della trasmissione televisiva Grande Fratello, con il quale ha avuto anche una breve relazione. Nel giugno 2013, tramite la propria pagina Facebook, dichiara di aver sempre finto di stare male e di soffrire di malattie mentali per attirare l'attenzione dei media e giustificare il proprio ingresso nel mondo del porno. Il 4 luglio 2013 il produttore Federico De Vincenzo e il distributore Giuseppe Matera vengono indagati dalla Procura di Salerno ed arrestati dai Carabinieri, con l'accusa di aver indotto Sara Tommasi a girare il film hard somministrandole cocaina.

 

 


CRISTIANA MANUNZA    Contatta l'autore della petizione

Firma questa petizione

Firmando, autorizzo CRISTIANA MANUNZA a consegnare la mia firma a coloro che hanno potere decisionale in merito a questo problema.


O

Riceverai un messaggio email con un link per la conferma della tua firma. Per assicurarti di ricevere le nostre e-mail, aggiungi info@petizioni.com alla rubrica o alla lista dei mittenti attendibili.

Si noti che non é possibile confermare la propria firma rispondendo a questo messaggio.




Annunci pubblicitari a pagamento

Promuoveremo questa petizione a 3000 persone.

Per saperne di più...

Facebook