Restituire alla collettività la spiaggia di Solanto

All'attenzione

dell'Assessorato Regionale Territorio e Ambiente - Regione Siciliana

 

dell' Ufficio Circondariale Marittimo di Porticello (Santa Flavia)

 

del Comune di Santa Flavia

 

Da diversi anni è precluso l’accesso alla spiaggia pubblica di Solanto, un borgo marinaro del Comune di Santa Flavia (Pa). 

Non è infatti più possibile accedere né sulla piattaforma in cui si trovano le àncore immortalate nel film di Tornatore “Nuovo Cinema Paradiso” nè sulla spiaggetta accessibile con una scala. La piattaforma è stata preclusa da un cancello posto diverso tempo addietro. L’accesso alla spiaggetta è stato chiuso nell’anno 2015 ponendo un lucchetto al cancello di accesso della scala. La scala di accesso è aperta all’uso pubblico da più di quarant’anni e dunque (anche ammessa la natura originariamente privata della scala) si è formata una servitù di uso pubblico. La chiusura dell’accesso è in violazione del diritto della collettività di fruire di una spiaggia pubblica.

Il Sindaco di Santa Flavia il 6 settembre 2016 ha emesso l’ordinanza n. 21 con la quale ha ordinato la riapertura del cancelletto che conduce alla spiaggetta. Tale ordinanza non è mai stata eseguita.

Non c’è dubbio sul fatto che la spiaggia di Solanto sia pubblica, perché ciò è stabilito dal Codice della Navigazione, che prevale su qualsiasi eventuale diversa rappresentazione catastale.

Per le ragioni esposte, i sottoscritti firmatari chiedono un intervento determinato e risolutivo da parte degli Enti in indirizzo, affinché sia restituita alla collettività la spiaggia di Solanto.


Vittorio Fiasconaro    Contatta l'autore della petizione

Firma questa petizione

Firmando, autorizzo Vittorio Fiasconaro a consegnare la mia firma a coloro che hanno potere decisionale in merito a questo problema.


O




Annunci pubblicitari a pagamento

Promuoveremo questa petizione a 3000 persone.

Per saperne di più...

Facebook