Riapertura dei centri benessere e dell'estetica

unimpresa_sicilia_logo.png

Unimpresa Estetica e Benessere: gli operatori chiedono di ripartire subito

Il settore del benessere e dell’estetica vive una profonda crisi economica causata dal coronavirus. Secondo quanto previsto dal DPCM del 26 Aprile, il settore non potrà ripartire prima del 1° Giugno.

E’ per questo che come Unimpresa Estetica e Benessere abbiamo deciso di avviare una petizione per la raccolta firme, da sottoporre al Presidente del Consiglio e al Presidente della Regione Sicilia, con la quale chiediamo di anticipare l’apertura al 18 Maggio.

Forse il Governo non ha ben chiaro le precauzioni igienico – sanitarie che vengono adottate giornalmente dalla categoria.

Acconciatori ed estetisti stanno attraversando in questo momento una delle crisi economiche più profonde, mai viste prima.                                                                   

Contestualmente alla chiusura delle attività prolifera il fenomeno dell’ ”abusivismo“. Servizio a domicilio, incassi di denaro in nero, rappresentano una vera e propria violazione di quanto previsto dalle norme di contenimento del Covid – 19.

Chiediamo al Governo Nazionale di intervenire urgentemente al fine di salvaguardare una categoria che in Italia rappresenta 130.000 imprese, con un volume d’affari che supera i 6 miliardi di euro e impiega oltre 263.000 addetti. Il 90% è costituito da microimprese. Bisogna farlo subito o diversi operatori del settore saranno costretti a chiudere.

Non si capisce come venga autorizzato l’utilizzo dei mezzi pubblici con rischi di assembramento, come è consentito il formarsi di lunghe file ai supermercati, e non viene consentito a migliaia di operatori di ripartire subito.

Sarebbe opportuno rivedere le decisioni del governo e nel pieno rispetto delle regole di sicurezza consentire agli operatori di ripartire (distanziamento sociale, capienza massima dei locali, utilizzo di dispositivi di protezione ecc).

Molti operatori hanno già manifestato la volontà a volere ripartire anche a giorni alterni, su appuntamento e nel pieno rispetto delle regole.

Auspichiamo che il Governo Nazionale possa recepire le nostre istanze nella consapevolezza delle esigenze della categoria di “Riprendere a lavorare“.

Sicuri della vostra comprensione, vi chiediamo una collaborazione attiva e la diffusione massiva di questa petizione, al fine di far aderire al programma il maggior numero di imprese.

Vi ringraziamo per l'attenzione e la partecipazione.


Unimpresa Sicilia (Via Ronchi n° 6 - Catania) - Tel. 095/388274    Contatta l'autore della petizione

Firma questa petizione

Firmando, autorizzo Unimpresa Sicilia (Via Ronchi n° 6 - Catania) - Tel. 095/388274 a consegnare la mia firma a coloro che hanno potere decisionale in merito a questo problema.


O

Riceverai un messaggio email con un link per la conferma della tua firma. Per assicurarti di ricevere le nostre e-mail, aggiungi info@petizioni.com alla rubrica o alla lista dei mittenti attendibili.

Si noti che non é possibile confermare la propria firma rispondendo a questo messaggio.




Annunci pubblicitari a pagamento

Promuoveremo questa petizione a 3000 persone.

Per saperne di più...

Facebook