Ripristino Orari PRE COVID UFFICI POSTALI - Zona OLGIATESE (CO).

Gli uffici postali dei nostri territori nella fase acuta dell’emergenza sanitaria Covid-19 hanno ridotto gli orari di apertura: in alcuni Comuni è stata tagliata la fascia pomeridiana, in altri sono state introdotte aperture mattutine a giorni alterni, riducendo i giorni di sportello del 50%, nonché il personale addetto.
Ciò fa sì che molti nostri cittadini, bisognosi dei servizi postali, si raggruppino nelle ore mattutine o nei pochi giorni di apertura con tempi di attesa molto lunghi.
Questo succede ancora oggi a molte settimane dalla fine del lockdown generale e dopo che anche i nostri Comuni nel corso dei mesi hanno rimodulato gli orari con l’andamento dell’emergenza pandemica.
I 22 Sindaci dei Comuni sottoscrittori della presente richiedono che gli uffici postali presenti nei rispettivi territori possano ripristinare nella loro interezza gli orari di apertura al pubblico, diluendo così l’orario ed evitando le interminabili code che da mesi sono il perfetto messaggio contrario ad “evitare assembramenti”, comportamento vietato da marzo scorso da numerosi provvedimenti Governativi e Regionali.
Sempre più spesso abbiamo difficoltà ad arginare le proteste e le rimostranze, anche su vari canali social con foto e commenti (il più delle volte sopra le righe e poco rispettosi del vostro lavoro), con richieste sempre più pressanti nei nostri confronti per riportare la situazione a livelli di pre-normalità.
La situazione ha creato un indubbio disagio nei mesi estivi in cui il caldo ha scoraggiato gli anziani ad attendere sotto il sole; disagio amplificato ancor di più adesso con i mesi invernali, con gli utenti costretti a fare la coda al freddo e con il maltempo.
Il perdurare di questa situazione non è più sostenibile, per questo motivo, quali interpreti e portavoce delle istanze dei nostri concittadini, i Sindaci sottoscrittori Vi chiedono il ripristino dei precedenti orari in modo da ritornare a uno standard di servizio “più adeguato".

I Sindaci sottoscrittori:

1.     Comune di Albiolo, Sindaco Rodolfo Civelli
2.     Comune di Appiano Gentile, Sindaco Giovanni Pagani
3.     Comune di Binago, Sindaco Alberto Pagani
4.     Comune di Beregazzo con Figliaro, Sindaco Luigi Abati
5.     Comune di Bizzarone, Sindaco Guido Bertocchi
6.     Comune di Bulgarograsso, Sindaco Fabio Chindamo
7.     Comune di Castelnuovo Bozzente, Sindaco Massimo Della Rosa
8.     Comune di Colverde, Sindaco Gianni Frangi
9.     Comune di Faloppio, Sindaco Giuseppe Prestinari
10.  Comune di Guanzate, Sindaco Cinzia Negretti
11.  Comune di Grandate, Sindaco Alberto Peverelli
12.  Comune di Lurate Caccivio, Sindaco Anna Gargano
13.  Comune di Montano Lucino, Sindaco Alberto Introzzi
14.  Comune di Olgiate Comasco, Sindaco Simone Moretti
15.  Comune di Oltrona San Mamette, Sindaco Aurelio Meletto
16.  Comune di Ronago, Sindaco Agostino Grisoni
17.  Comune di Solbiate con Cagno, Sindaco Federico Broggi
18.  Comune di Uggiate Trevano, Sindaco Rita Lambrughi
19.  Comune di Veniano, Sindaco Graziano Terzaghi
20.  Comune di Villa Guardia, Sindaco Valerio Perroni
21.  Comune di Rodero, Sindaco Giacomo Morelli
22.  Comune di Valmorea, Sindaco Lucio Tarzi


Simone Moretti, Sindaco di Olgiate Comasco    Contatta l'autore della petizione

Firma questa petizione

Firmando, autorizzo Simone Moretti, Sindaco di Olgiate Comasco a trasferire le informazioni che fornisco in questo modulo a coloro che hanno facoltà su questo argomento.


O

Riceverai un messaggio email con un link per la conferma della tua firma. Per assicurarti di ricevere le nostre e-mail, aggiungi info@petizioni.com alla rubrica o alla lista dei mittenti attendibili.

Si noti che non é possibile confermare la propria firma rispondendo a questo messaggio.




Annunci pubblicitari a pagamento

Promuoveremo questa petizione a 3000 persone.

Per saperne di più...