Salviamo il lungomare di Crotone

Lanciamo questa petizione alzando la nostra voce!

Siamo stanchi di continuare ad assistere all'ennesima dimostrazione di degrado sullo splendido lungomare della nostra città. Alla splendida accoglienza di Blatte, formiche, topi e rifiuti, ieri sera si è aggiunta l'ennesima rissa da medioevo per completare da cornice questa splendida opera. 

Alla questura e prefettura di Crotone diamo il nostro ringraziamento per le continue pattuglie di passaggio che però, purtroppo, non bastano più! Chiediamo stazionamento di pattuglie fisse (come in tante altre città d'Italia) divaricate su tutto il lungomare a sostegno delle attività commerciali costrette a rispettare le regole con molta fatica e sacrifici per questi e molti altri reati che da diversi anni continuano a rendere invivibile questa città. 

Chiediamo al comune di Crotone di provvedere URGENTEMENTE alla sanificazione, disinfestazione e disinfettazione di tutto il tratto del lungomare per eliminare i cattivi odori derivanti dai tombini fognari e le fuori uscite di animali che vivono nel medesimo habitat, emergendo di tanto in tanto facendo "visita" ai nostri clienti.

Chiediamo e pretendiamo rispetto per i commercianti e per la movida bella e sana: l'anima della città, fonte e base di turismo e sviluppo economico! 

Crotone Non Deve Morire. 

Successivamente a questa petizione, provvederemo a compliare un esposto agli organi competenti. 


Tony-B Ruggiero, The Twins agency    Contatta l'autore della petizione

Firma questa petizione

Firmando, autorizzo Tony-B Ruggiero, The Twins agency a consegnare la mia firma a coloro che hanno potere decisionale in merito a questo problema.


O

Riceverai un messaggio email con un link per la conferma della tua firma. Per assicurarti di ricevere le nostre e-mail, aggiungi info@petizioni.com alla rubrica o alla lista dei mittenti attendibili.

Si noti che non é possibile confermare la propria firma rispondendo a questo messaggio.




Annunci pubblicitari a pagamento

Promuoveremo questa petizione a 3000 persone.

Per saperne di più...

Facebook