Il dott. Gerardo Torre è un medico che agisce in scienza e coscienza dalla parte del paziente

miracoli1.jpg

 

Con la presente petizione si intende costituire, ad horas, un comitato civico, pacifico, a sostegno e a difesa dell'azione svolta dal Dott. Gerardo Torre e di tutti gli altri medici di territorio che hanno soccorso, in scienza e coscienza, i malati affetti da virus polmonare.   

PREMESSA

La mia esperienza diretta con il medico dott. Gerardo Torre

Vengo dal morto, il morto ero io.

Io, redivivo, che mi sento di lanciare questa petizione civica in favore del Dott. Gerardo Torre, medico.

Ero groggy come un pugile in attesa del K.O. definitivo. Il giudice avrebbe contato fino a 10 ma non mi sarei mai più rialzato. Un po' prima di gettare la spugna ho avuto la fortuna di incontrarlo. Con il mio consenso espresso, naturalmente. Non è venuto Lui da me. Sono stato io in un lampo di lucidità a chiedergli soccorso.

L'ho fatto in un lampo di lucidità ossigenata (con saturazione intorno a 70). In un lampo di lucidità ho tentato di salvarmi la vita trasgredendo non so cosa, di preciso cosa.

Io sono il trasgressore perché ho chiesto soccorso. Il medico dott. Gerardo Torre, al contrario, non ha trasgredito il Dispositivo dell'art. 593 Codice Penale.

Il medico dott. Gerardo Torre è intervenuto a casa con terapia domiciliare. Ne abbiamo parlato da buoni amici ognuno nel suo ruolo. Ha scommesso su di me. Io mi sono affidato totalmente. Mi ha salvato la vita con i farmaci dello Stato comprati in farmacia. A me è andata bene, a mia madre purtroppo no. Lei non è mai più tornata dall'Ospedale. Il medico del 118 non ritenne opportuno portare all'ospedale anche me. Mia madre, ultraottantenne, fu portata in ospedale per fare una semplice TAC toracica. Mi fu detto che stava molto meglio di me.

Dopo un ciclo di lavaggi prescritti, ossigenoterapìa controllata e assistenza alla persona (grazie ai giovanissimi e temerari medici dell'U.S.C.A.), al secondo tampone sono risultato guarito con tanto di certificazione rilasciata dall'ASL.

Un miracolo per lo stupore e la meraviglia di tutti. 

Ciò a dimostrare che la cura del medico dott. Torre, anche nel mio caso aveva sortito i migliori effetti terapeutici. 

Gli ospedalieri, gli operatori sanitari dei 118, i giovani medici dell'U.S.C.A., i mutuati, sono sotto rischio continuo, all'appello mancano soli i medici del territorio. Non è un reato, fino a prova contraria, sostenere che un'azione coordinata di gruppo sbaraglierebbe il male innaturale che stiamo vivendo da oltre due anni.

  Il numero dei pazienti guariti dal medico dott. Gerardo Torre è grande.

Un numero che si costituirà a sua difesa in tutti i procedimenti che saranno intentati. 

Un numero determinante che sostiene fatti veritieri agli atti delle ASL certificanti.

Dal primo momento quando tutto poteva essere sotto attenzione massima  

Io sono con il Dott. Gerardo Torre medico del territorio

               

Pertanto firmo, con piena consapevolezza, la presente petizione in favore del medico dott. Gerardo Torre, che stimo e condivido, ritrovandomi nello specifico e in generale, nella condizione di soggetto direttamente coinvolto nel giuramento professionale e solidale da lui espresso nelle sedi di competenza.

  Invito soprattutto i guariti a firmare e a rilasciare un commento di merito.

Grazie Dott. Gerardo Torre. 

 

GIURAMENTO MODERNO
XXI sec. d.C.

Consapevole dell'importanza e della solennità dell'atto che compio e dell'impegno che assumo, giuro:

  • di esercitare la medicina in autonomia di giudizio e responsabilità di comportamento contrastando ogni indebito condizionamento che limiti la libertà e l'indipendenza della professione;
  • di perseguire la difesa della vita, la tutela della salute fisica e psichica, il trattamento del dolore e il sollievo dalla sofferenza nel rispetto della dignità e libertà della persona cui con costante impegno scientifico, culturale e sociale ispirerò ogni mio atto professionale;
  • di curare ogni paziente con scrupolo e impegno, senza discriminazione alcuna, promuovendo l'eliminazione di ogni forma di diseguaglianza nella tutela della salute;
  • di non compiere mai atti finalizzati a provocare la morte;
  • di non intraprendere né insistere in procedure diagnostiche e interventi terapeutici clinicamente inappropriati ed eticamente non proporzionati, senza mai abbandonare la cura del malato;
  • di perseguire con la persona assistita una relazione di cura fondata sulla fiducia e sul rispetto dei valori e dei diritti di ciascuno e su un'informazione, preliminare al consenso, comprensibile e completa;
  • di attenermi ai principi morali di umanità e solidarietà nonché a quelli civili di rispetto dell'autonomia della persona;
  • di mettere le mie conoscenze a disposizione del progresso della medicina, fondato sul rigore etico e scientifico della ricerca, i cui fini sono la tutela della salute e della vita;
  • di affidare la mia reputazione professionale alle mie competenze e al rispetto delle regole deontologiche e di evitare, anche al di fuori dell'esercizio professionale, ogni atto e comportamento che possano ledere il decoro e la dignità della professione;
  • di ispirare la soluzione di ogni divergenza di opinioni al reciproco rispetto;
  • di prestare soccorso nei casi d'urgenza e di mettermi a disposizione dell'Autorità competente, in caso di pubblica calamità;
  • di rispettare il segreto professionale e di tutelare la riservatezza su tutto ciò che mi è confidato, che osservo o che ho osservato,inteso o intuito nella mia professione o in ragione del mio stato o ufficio;
  • di prestare, in scienza e coscienza, la mia opera, con diligenza, perizia e prudenza e secondo equità, osservando le norme deontologiche che regolano l'esercizio della professione.

 


antonio avigliano    Contatta l'autore della petizione

Firma questa petizione

Firmando, autorizzo antonio avigliano a trasferire le informazioni che fornisco in questo modulo a coloro che hanno facoltà su questo argomento.


O

Riceverai un messaggio email con un link per la conferma della tua firma. Per assicurarti di ricevere le nostre e-mail, aggiungi info@petizioni.com alla rubrica o alla lista dei mittenti attendibili.

Si noti che non é possibile confermare la propria firma rispondendo a questo messaggio.




Annunci pubblicitari a pagamento

Promuoveremo questa petizione a 3000 persone.

Per saperne di più...

Script executed with success this is not html: Array ( [type] => 2 [message] => Trying to access array offset on value of type null [file] => /home/petitions/public_html/sign_petition.php [line] => 31 )