petizione al Prefetto di Palermo. Stop emergenza cimiteriale. Onorare i defunti, presupposto di civiltà e rispetto per i cittadini.

bare_al_cimitero_rotoli.jpg

Al Prefetto di Palermo Dr. Giuseppe Forlani

 

e.p.c.                 Al Ministro della Salute Dr. Roberto Speranza

Al Sindaco di Palermo Prof. Leoluca Orlando

 

Con la presente lettera, intendiamo rivolgere alla Vostra attenzione un appello urgente, in quanto fortemente preoccupati per le gravissime condizioni in cui si trovano i Cimiteri Palermitani.

Da decenni i cittadini denunciano il grave stato del sistema cimiteriale del Comune di Palermo. Questo “sistema”, di fronte alla sfida rappresentata dalla cronica carenza delle fosse di tumulazione e dai continui guasti del vetusto forno crematorio esistente, si è dimostrato tragicamente deficitario e fallimentare.

Errori di impostazione e gestione compiuti sono alla base dell’ulteriore, drammatico, precipitare della situazione. Tali errori hanno determinato una quota aggiuntiva di sofferenza per i familiari non più tollerabile, un notevole incremento di costi da parte della comunità, il proliferare di casi di corruzione segnalati dall’Autorità giudiziaria, dall’Autorità ecclesiastica e dagli stessi cittadini, troppo spesso purtroppo rimasti inascoltati. I cittadini, nel sottoscrivere la petizione, promossa dalle associazioni firmatarie, chiedono un intervento straordinario, fino alla previsione del commissariamento, se dovesse servire, per accelerare le opere da realizzare, che comprendono i lavori del nuovo Cimitero di Ciaculli, del nuovo Tempio Crematorio e del revamping del Forno Crematorio, attualmente fuori uso.

Siamo preoccupati per l'emergenza sanitaria che potrebbe crearsi con l’avvento della stagione estiva e del caldo. Il precipitare inarrestabile degli eventi e l’esponenziale crescita delle salme nei depositi motivano l’urgenza del nostro appello. A nome di tutti i firmatari confidiamo in un vostro positivo e sollecito riscontro. La Città di Palermo non può più attendere. i cittadini proponenti.

Primi firmatari:

Vincenzo Guarrasi

Antonino Rocca

Mario Ridulfo

Pietro Milazzo

Zaher Darwish


Mario Ridulfo, Zaher Darwish    Contatta l'autore della petizione

Firma questa petizione

Firmando, autorizzo Mario Ridulfo, Zaher Darwish a trasferire le informazioni che fornisco in questo modulo a coloro che hanno facoltà su questo argomento.


O

Riceverai un messaggio email con un link per la conferma della tua firma. Per assicurarti di ricevere le nostre e-mail, aggiungi info@petizioni.com alla rubrica o alla lista dei mittenti attendibili.

Si noti che non é possibile confermare la propria firma rispondendo a questo messaggio.




Annunci pubblicitari a pagamento

Promuoveremo questa petizione a 3000 persone.

Per saperne di più...