Per una commissione parlamentare d'inchiesta sul sequestro in Siria di padre Paolo Dell'Oglio s.j.

Paolo_dalloglio.jpg

 

 

Il 29 luglio prossimo saremo a nove anni dal sequestro di padre Paolo Dall’Oglio s.j. , cittadino onorario della città di Palermo; serve una commissione parlamentare d’inchiesta per capire cosa è accaduto al gesuita italiano.

È quello che chiedono Francesca e Giovanni Dall’Oglio, fratello e sorella del gesuita scomparso nel nulla ormai nove anni fa.

Con queste parole i familiari si sono rivolti ai vertici istituzionali della repubblica:
“Chiediamo al Parlamento di adoperarsi per l’istituzione di una Commissione Parlamentare d’Inchiesta al fine di indagare su quanto accaduto al proprio fratello del quale non si hanno più notizie dal 29 luglio 2013 quando è stato visto per l’ultima volta nella città di Raqqa in Siria. La richiesta di chiarimenti ufficiali e di indagini è, a parere dei sottoscritti, ormai ineludibile, sono trascorsi quasi nove anni dal lontano 29 luglio 2013 e da allora non sono mai state date a noi famigliari notizie su quanto è accaduto a nostro fratello. Noi riteniamo che l’istituzione di una Commissione Parlamentare che, coinvolge tutto il Parlamento e che ai sensi dell’articolo 82 della Costituzione procede alle indagini e agli esami con gli stessi poteri e le stesse limitazioni dell’autorità giudiziaria, sia l’ultimo strumento che, anche per la sua rilevanza politica, potrebbe permettere di arrivare alla verità”.
 
Noi sottoscritti intendiamo unirci alla richiesta dei familiari, auspicando una celere istituzione di tale commissione parlamentare.

 

 

Prime adesioni : MIR Palermo aps, punto pace Pax Christi, Acli Palermo, Al Revés - sartoria sociale, Hryo - Human Rights Youth Organization, IPRI - Italian Peace Reserarch Institute , Centro Buddista “Muni Gyana “, Mondo senza guerra e senza violenza  - Biodiversità Nonviolenta, Pro.Vi.De. “Regina della Pace”, S.C.I. Servizio Civile Internazionale, SGI Soga Gakkai Palermo, Wilpf Italia - Women's International League for Peace and Freedom.

 

 INFO:

 
 
 

Consulta per la Pace e i diritti umani    Contatta l'autore della petizione

Firma questa petizione

Firmando, autorizzo Consulta per la Pace e i diritti umani a trasferire le informazioni che fornisco in questo modulo a coloro che hanno facoltà su questo argomento.


O

Riceverai un messaggio email con un link per la conferma della tua firma. Per assicurarti di ricevere le nostre e-mail, aggiungi info@petizioni.com alla rubrica o alla lista dei mittenti attendibili.

Si noti che non é possibile confermare la propria firma rispondendo a questo messaggio.




Annunci pubblicitari a pagamento

Promuoveremo questa petizione a 3000 persone.

Per saperne di più...

Script executed with success this is not html: Array ( [type] => 2 [message] => Trying to access array offset on value of type null [file] => /home/petitions/public_html/sign_petition.php [line] => 31 )