Petizione contro BLOCCO TRIENNALE DELLA MOBILITA' PER I DOCENTI

catene-3anni1.jpgCon il “Decreto sostegni bis” il governo si sta apprestando ad aggravare i vincoli che riguardano la mobilità annuale dei docenti operando un'incursione in un ambito attinente invece alla contrattazione collettiva nazionale. I docenti manifestano tutto il loro dissenso e la loro disapprovazione, evidenziando come si penalizzi ancora una volta la categoria per quanto attiene ai diritti costituzionalmente garantiti della libera circolazione sul territorio nazionale e del rispetto dell’unione familiare. Si continuano ad attaccare le condizioni lavorative  e i diritti dei docenti.

Con questo decreto, il blocco triennale della mobilità diventa ancora più stringente rispetto alle disposizioni vigenti in quanto il vincolo si applica non soltanto se si è soddisfatti in una delle preferenze analitiche (scuola) espresse, ma anche se si ottiene il movimento in una qualunque sede della provincia chiesta e questo rappresenta una gravissima limitazione.

Moltissimi docenti, lontani da anni dalle proprie famiglie e che stanno provando gradualmente ad avvicinarsi a casa, rischiano di rimanere bloccati per tantissimi anni lontani dai propri affetti. Non tenere conto dei disagi che migliaia di docenti stanno vivendo sulla propria pelle da anni, con modifiche peggiorative del proprio status contrattuale e con effetto retroattivo, è lesivo dei diritti acquisiti, che non sono stati in alcun modo tutelati.

Anni di scelte scellerate circa la mobilità territoriale dei docenti hanno prodotto una situazione vergognosa, che anziché essere sanata si continua a peggiorare, con soluzioni vessatorie che sono ben lontane da quelle che dovrebbero essere adottate in un Paese civile. Questo vincolo triennale riguarderebbe comunque tutti i docenti che per svariati motivi hanno la necessità di dover cambiare sede anche per motivazioni relative a problematiche ambientali. Tali misure vessatorie vanno ad incidere negativamente non solo sulla qualità della vita dei docenti ma di conseguenza anche sulla qualità del lavoro.

I docenti pertanto, chiedono che venga eliminato dal Decreto sostegni bis ogni riferimento al vincolo triennale per la mobilità annuale (considerando anche che si tratta di ambito relativo alla contrattazione collettiva nazionale).

Si ponga rimedio a questa situazione ingiusta ed illegittima e se davvero si vuol porre “al centro” la scuola, si cominci col dare il giusto rispetto e "sostegno" a chi nella scuola ci lavora!

 

 

FIRMA E FAI FIRMARE!!

Firma questa petizione

Firmando, autorizzo DOCENTI LIBERI a trasferire le informazioni che fornisco in questo modulo a coloro che hanno facoltà su questo argomento.


O




Annunci pubblicitari a pagamento

Promuoveremo questa petizione a 3000 persone.

Per saperne di più...