SALERNO UN ASSESSORATO AL MARE - DELOCALIZZAZIONE DEL PORTO COMMERCIALE

SALERNO UN ASSESSORATO AL MARE

DELOCALIZZAZIONE DEL PORTO COMMERCIALE

   “se vuoi costruire una nave, non radunare gli uomini per raccogliere il legno, ma insegna loro la nostalgia del mare”  

Un assessorato al mare per Salerno.

Una regia unica, per il mare pulito, la cantieristica navale, la fiera nautica; per replicare Santa Teresa a Torrione e Mercatello; per il torneo mondiale di Fuochi d’Artista e la Regata Storica di San Matteo; per la copertura del mare da Piazza Cavour a Piazza Concordia con chioschi e ristoranti; per la pescaturismo, i taxi boat, la nautica da diporto.

E per la delocalizzazione del porto commerciale.  

Il Porto di Salerno così dov’è non può più crescere. E se non cresce, muore. Può esserci invece un nuovo Grande Porto a sud di Salerno, con le moderne infrastrutture, le rotaie, la grande area retroportuale, e collegamenti con la metropolitana, con l’autostrada, con l’aeroporto. Spostare il Porto farà rinascere la città del mare, consentirà di liberare il viadotto Gatto, di ritrovare la grande spiaggia e gli antichi bagni di Salerno. Un progetto di ampio respiro in sinergia tra pubblico e privato, per attingere a finanziamenti pubblici ed europei, per la città del mare, per il Porto di Salerno, e lavoro vero per i nostri giovani.  


Antonio Cammarota    Contatta l'autore della petizione

Firma questa petizione

Firmando, autorizzo Antonio Cammarota a consegnare la mia firma a coloro che hanno potere decisionale in merito a questo problema.


O




Annunci pubblicitari a pagamento

Promuoveremo questa petizione a 3000 persone.

Per saperne di più...