RISPETTO PER CAMPOSANO

Camposano è uno dei tanti comuni che non ha ne una storia e nessuna risorsa paesaggistica dalle quali poter attingere per valorizzare il suo territorio ma i camposanesi si sono sempre adoperati per non farlo scomparire nel nulla. Negli  anni 70 a Camposano si svolgevano 6 manifestazioni e sul finire di quel decennio si ebbe la nascita di una delle prime radio locali Centro Radio Camposano. Nello stesso periodo nasceva, ad opera di Don Franco D'Otolo il primo centro giovanile dell'area nolana, in seno al quale nacque la seconda radio locale, Radio Studio 80. In occasione del carnevale del 1978, ad opera dei ragazzi di Radio Centro Camposano, si organizzò un carro allegorico con un anno di anticipo su Saviano. Intanto uno dei figli di questa terra, Felice Rumma organizzava una serie di eventi innovativi per quel periodo e fu anche il fondatore della prima discoteca della zona ma con sede a Cicciano. Dagli anni 70 ad oggi sono tante le inziative ad opera di cittadini di Camposano, da non dimenticare il paninone di 310 mt organizzato durante i festeggiamenti di San Gavino negli anni a guida Rastiello/Siciliano.  Agli inizi degli anni 2000, ad opera della Pro Loco si diede vita al palio delle contrade. Due anni sotto la guida del presidente Giovanni Rosella, poi per un breve periodo fu sospeso e ripreso nel 2017 sotto la presidenza di Luigi Barbati. E' doverosa una nota, l'idea del palio era già stata sviluppata qualche anno prima ma per vari motivi "Le Gaviniadi", da un idea di Lucio Barbato, non videro mai la luce. In seno al palio delle contrade nacque il palio del casale, oggi gara mondiale di corsa su asini organizzato dall'associazione iside e motivo di orgoglio per tutti i camposanesi. infine, grazie all'associazione l'abbraccio camposano è sede  di una delle più popolate passeggiate in bicicletta del nolano.

Con questa breve storia, e mi scuso se ho dimenticato qualcuno, voglio semplicemente dire che i camposanesi si sono sempre adoperati per la crescita sociale, morale e culturale  del proprio paese, tanto da essere l'unico comune al mondo ad avere due palii, è qualcosa di meraviglioso. Per questo motivo è offensivo verso il popolo di Camposano essere disciminati in uno spot pubblicitario che cancella anni di duro lavoro e sacrifici da parte di tutti, con questo atto si annulla la nostra identità perchè la si considera meno importante della vicina Nola. Senza sapere che oggi il valore aggiunto, per il lavoro di tante associazioni che operano in questo territorio, è proprio Camposano. 

Quindi vi invito a sottoscrivere questa petizione per spirito di appartenenza a questa terra e affinchè venga modificato il messaggio pubblicitario del Dubai Village, che lo indica come sede a Nola. Onore e rispetto per la nostra Caposano è questo quello che tutti noi dobbiamo pretendere.

Firma questa petizione

Firmando, autorizzo nino de stefano a consegnare la mia firma a coloro che hanno potere decisionale in merito a questo problema.


O

Riceverai un messaggio email con un link per la conferma della tua firma. Per assicurarti di ricevere le nostre e-mail, aggiungi info@petizioni.com alla rubrica o alla lista dei mittenti attendibili.

Si noti che non é possibile confermare la propria firma rispondendo a questo messaggio.




Annunci pubblicitari a pagamento

Promuoveremo questa petizione a 3000 persone.

Per saperne di più...

Facebook