VIALE IV NOVEMBRE: I TIGLI NON SI TOCCANO!

Questa petizione nasce per salvare i 22 Tigli del Viale IV Novembre di Empoli, ma anche altrettanti alberi in altri amatissimi siti della città, come p.za Matteotti (17 piante) etc, il cui taglio, previsto per il 15 Giugno 2020 dopo perizia commissionata dal Comune, è stato sospeso in attesa di autorizzazione dalla Soprintendenza

Il Comitato Viale IV Novembre cerca di creare un ponte tra l'Amministrazione di Empoli e la cittadinanza per chiedere di tutelare questo viale che è un simbolo storico importante per la città; infatti, su di esso è riportato un importante monumento in ricordo del bombardamento del 1943 durante la Domenica di S.Stefano in quella zona.

Da tempo, tutta la cittadinanza chiede al Sindaco Brenda Barnini e a tutta la Giunta di poter salvaguardare il nostro Verde (viali storici e pubbliche aree verdi) con una giusta e corretta valutazione e manutenzione del Verde, comprendendo anche le piante storiche sopra citate. Le piante presenti in aree e viali storici sono considerati alberi monumentali (art.7, legge n.10/2013) e come tali intoccabili, tanto più che i primi impianti risalgono al 1900.

Una delle mille ragioni per cui è importante avere alberi in città è di essere straordinari alleati contro lo smog. Il Tiglio, circa 115 esemplari su Viale IV Novembre (ma già 16 sono stati abbattuti negli anni e mai sostituiti) insieme a Biancospino, Frassino, Olmo, Acero e Ippocastano, è una delle specie migliori per l’assorbimento di CO2 e polveri sottili (ricordiamo che lì vicino sostano per ore i treni diesel della vetusta linea Empoli-Siena) ma ha anche una chioma ombrosa che regola la temperatura microclimatica del luogo e assorbe e frena l’acqua delle piogge violente frequenti di questi tempi.

Inoltre, questi alberi rappresentano siti di nidificazione di specie ornitologiche importanti, in particolare nel Viale si sono riscontrati: capinera, codirosso, verdone, verzellino, cardellino, merlo, e, a sorpresa, un pigliamosche, specie che difficilmente nidifica da noi. La Primavera e l'Estate sono due stagioni in cui la nidificazione è più diffusa e tagliare gli alberi in questo periodo avrebbe creato un danno enorme a queste specie ornitologiche.

CHIEDIAMO, vista l’irreversibilità del danno prodotto dagli abbattimenti, una risoluzione pacifica e di dialogo con tutta l'Amministrazione Comunale onde poter effettuare ulteriori verifiche, maggior impegno per la salvaguardia degli alberi storici e, nel caso confermato di qualche doveroso abbattimento, gradualità negli espianti, certezza delle ripiantumazioni, altre volte disattese, adozione urgente di un piano di gestione del Verde Urbano, come previsto dal Ministero dell'Ambiente.

Comitato Viale IV Novembre

Firma questa petizione

Firmando, autorizzo SIMONA BERTINI a consegnare la mia firma a coloro che hanno potere decisionale in merito a questo problema.


O

Riceverai un messaggio email con un link per la conferma della tua firma. Per assicurarti di ricevere le nostre e-mail, aggiungi info@petizioni.com alla rubrica o alla lista dei mittenti attendibili.

Si noti che non é possibile confermare la propria firma rispondendo a questo messaggio.




Annunci pubblicitari a pagamento

Promuoveremo questa petizione a 3000 persone.

Per saperne di più...

Facebook